giovedì 2 giugno 2011

Frittelle di fiori

Che acquazzone!!! Anzi....A dirla tutta ha anche grandinato.
Ed i bei fiori che bordano il vialetto del nostro cortile adesso sono tutti sofferenti per i colpi subiti. Ma quell'aria sofferente è accentuata dalla luce cupa e grigia che ci offre questo tempo! E poi Ivana si prende cura di loro in modo egregio!
Ne parlavamo giusto l'altro giorno, del giardino e dei fiori di quest'anno con i loro bei colori sgargianti!
Beh...Che Ivana conosca le erbe spontanee e le usi per certe sue ricettine, ormai lo sappiamo tutti! Ma ho scoperto che anche dai fiori ricava delle vere e proprie delizie!
Mi ha dato le ricette, ma ormai dovrò aspettare l'anno venturo per sperimentare le sue frittelle...


Frittelle di fiori d'acacia, di Ivana


Ingredienti
10 cucchiai di farina
1 uovo
latte
fiori d'acacia (una decina di grappolini)

Mescolare la farina con l’uovo e aggiungere il latte, quanto ne basta per ottenere una pastella morbida. Lasciare riposare una mezz’ora.
Nel frattempo sciacquare molto velocemente i grappolini di fiori e sgranarli eliminando la parte che li lega insieme. Praticamente usare solo i fiori, come appaiono nella fotografia.
Versare i fiori nella pastella e mescolare delicatamente.
Friggere in olio d’oliva bollente, a cucchiaiate, facendo prendere colore da entrambe le parti. Eliminare il grasso superfluo appoggiando le frittelle su carta per fritti.
Non ho aggiunto zucchero perché i fiori di robinia hanno un gusto dolce e preferisco sentire il loro profumo che rimane anche dopo la frittura e non alterare il loro sapore naturale.
Volendo si potrebbero comunque spolverizzare con zucchero a velo.


Frittelle di fiori di sambuco e salvia, di Ivana


Ingredienti
10 cucchiai di farina
1 uovo
latte
una decina di fiori di sambuco
3 o 4 foglie di salvia
olio di oliva

Preparare una pastella morbida mescolando farina, uovo e latte.
Unire i fiori di sambuco dopo aver tolto le parti più dure e le foglie di salvia spezzettate finemente.
Friggere in olio bollente, togliere l’olio in eccesso e gustare
Volendo si può dare una spruzzata di zucchero a velo.

Per questa ricetta ho preso spunto dai biscottini preparati qualche tempo fa da Elisa, la nostra Massaia Canterina. Mi sono messa a canticchiare anch’io mentre friggevo!!!

Ehehehehe! Ed io dal 3° piano quasi la sentivo, mentre friggeva con le finestre giustamente spalancate!!!!

A parte gli scherzi....
Con queste due golose ricette, Ivana partecipa a queste belle iniziative:


15 commenti:

  1. Sono una vera delizia.....allungo virtualment la mano per assaggiarli...baci

    RispondiElimina
  2. Non uso molto i fiori in cucina ma queste frittelle le assaggerei volentieri!!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  3. ho anch'io una bella pianta di acacia ma sono un po' restia nell'usare i fiori in cucina, chissà poi perchè ma io sono fatta così, alle cose ci devo pensare e poi ancora pensare ma poi ci arrivo! per ora mi godo le tue frittelle ma ti chiedo che sapore hanno a risultato finale? dolce in modo esagerato o molto fruttato? ti ringrazio!

    RispondiElimina
  4. Non siamo dei grandi conoscitori delle erbe e dei fiori in cucina, ma queste ricette fanno davvero venir voglia di sperimentare!
    Complimenti

    Francesca & Pietro di SingerFood & Chiccherie

    http://singerfood.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. Io amo i fiori in cucina e queste frittelline me le farei fuori in men che non si dica, poi qui ho validi aiutanti :-))

    Grazie per aver partecipato a Gustoshop in fiore, portando il profumo della tua cucina. ALla prossima !

    Marilì

    RispondiElimina
  6. @ Stefy: grazie, sono davvero buone. Peccato che la stagione sia finita.
    @ Renza: provale appena puoi. Sono facili da fare e spariscono in un attimo.
    @ dolcipensieri: è un peccato non utilizzare i fiori di acacia in cucina. L'anno prossimo cogli qualche grappolino quando i fiori sono appena sbocciati. Fai concorrenza alle api che sono ghiotte del loro polline! Apprezzerai anche tu il sapore dolce e fruttato simile al miele d'acacia.
    @Francesca e Pietro: grazie anche a voi. Passerò a trovarvi.
    @ Marilì: grazie di aver accettato le mie semplici ricette.
    A tutti: passate a trovarci quando volete. Ci farà piacere
    A presto
    Ivana

    RispondiElimina
  7. mai mangiato pietanze a base di fiori, ma mi hai incuriosito, sembrano buone, Complimenti

    RispondiElimina
  8. che idee meravigliose! complimenti! un bacione!

    RispondiElimina
  9. Davvero meravigliose!
    L'idea dei fiori d'acacia mi intriga davvero tantissimo... chissà che delizia.. :)

    Complimentiii!
    Un bacione!
    Babi

    RispondiElimina
  10. Ciao!
    Piacere di fare la tua conoscenza!
    Mi sono aggiunta tra i tuoi follower se ti va passa da me, un modo per conoscerci e leggere nuove ricette.

    Se ti va visita anche il sito:
    www.oraviaggiando.it

    Questa guida è pronta al lancio della nuova Community "Gourmondo ®", un nuovo punto d'INCONTRO per gli appassionati di CUCINA: possibilità di pubblicare RICETTE, possibilità di segnalare ristoranti non ancora recensiti, possibilità di interagire con gli altri NaGou, possibilità di ricevere cene in omaggio e tantissimo altro ancora.....

    iscriversi è semplice:
    http://www.oraviaggiando.it/iscriviti-gratuitamente-oraviaggiando.html

    Baci e buon week end!

    RispondiElimina
  11. ma che profumo queste frittelle! e che meraviglia saranno a tavola :)
    buona domenica

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutti per i vostri commenti.
    Spero di avervi dato delle buone idee per la prossima primavera. Del resto sia i fiori di sambuco che quelli di acacia sono sicuri e non possono essere confusi con specie pericolose.
    Quindi godeteveli senza esagerare.
    Passerò a trovarvi.
    Buona giornata. A presto

    RispondiElimina
  13. Ciao! ^^
    Grazie per esserci aggiunta ai miei sostenitori!
    E Grazie per la ricetta dei fiori di acacia fritti! L'anno prossimo li farò e pure quelli di sambuco!!
    Al momento in congelatore ho una ciotola di fiori, ma sono soli i petali e li terrò per un'altra cosa che ho in mente... se il tempo si farà più clemente! :DDD
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Ivana, con le frittelle di fiori d'acacia mi hai fatto tornare bambina, li preparava mia zia che abitava nella casa a fianco, mai più assaggiate... (e putroppo sono passati tanti, tanti anni)

    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  15. troppo buoni!ho partecipato anche io al vostro contest!

    RispondiElimina